Progetto e programma

Il presidente dell’ACA illustra all’amministrazione comunale le linee guida per la gestione dell’osservatorio (18 febbraio 2001)

Lettera aperta
all’assessore ai Lavori Pubblici
del Comune di Cernusco sul Naviglio,
dott. Giorgio Mandelli


Con questa lettera la nostra Associazione ha comunicato all’amministrazione comunale cernuschese i modi di utilizzo del nuovo osservatorio civico che sorgera’ in riva al Naviglio Martesana, in prossimita’ della cascina Villa

Oggetto: Proposta di programma attivita’ all’interno del nascente Osservatorio Astronomico Civico.
La nostra associazione di astrofili fin dal 1988, anno della sua fondazione, svolge attivita’ di divulgazione all’interno delle scuole di Cernusco e dei comuni limitrofi, quindi l’attenzione maggiore delle nostre forze sara’ indirizzata in questa direzione. La nostra proposta di attivita’ con le scuole e’ quella di proporre incontri e lezioni di approfondimento su temi astronomici inseriti nei programmi ministeriali, (attivita’ peraltro gia’ svolta abitualmente dai soci A.C.A) Con il nuovo osservatorio potremmo proporre alle scolaresche attivita’ pratiche di ricerca astronomica con gli strumenti contenuti all’interno della specola. I ragazzi, a piccoli gruppi, potranno svolgere ricerche guidate dai soci A.C.A., compiendo osservazioni del Sole, dei pianeti, galassie, studi sulla variabilita’ di alcune stelle, ecc., attivita’ che si concretizzeranno in piccoli lavori di ricerca che arricchiranno sicuramente il bagaglio culturale degli alunni, ed inoltre potranno essere piccole tesi di esame per le classi terze delle medie.
Tutta questa attivita’ sara’ svolta in stretta collaborazione con le direzioni scolastiche e se necessario con la biblioteca civica e quindi il Comune, peraltro questo genere di attivita’ ha dato in passato buoni risultati.
L’Osservatorio Civico non si rivolgera’ solamente alle scolaresche, ma anche alla cittadinanza cernuschese, e provinciale, in quanto unico a livello pubblico nella nostra provincia di Milano. Verranno organizzate serate osservative in occasione di fenomeni astronomici, eclissi, comete, stelle cadenti, opposizioni di pianeti, ecc. , inoltre l”A.C.A. garantisce per il periodo che va da settembre a giugno compreso, una serata fissa alla settimana aperta al pubblico. Per gruppi o persone interessate ad avere spiegazioni o incontri specifici potremmo organizzare un calendario di appuntamenti in base alle disponibilita’ dei nostri soci. Come Associazione Cernuschese Astrofili continueremo a proporre serate con conferenze presso la biblioteca civica Lino Penati, invitando esperti e tecnici dell’astronomia. L’A.C.A. si propone anche, in futuro, a realizzare corsi di formazione all’astrofilia, insegnare ai cittadini interessati le tecniche di osservazione e fotografia del cielo stellato, dei pianeti, della Luna. Avendo notato che nel periodo primaverile e autunnale l’asse del Naviglio Martesana e’ frequentatissimo durante i fine settimana proporremo alcuni pomeriggi di apertura al pubblico per visitare l’Osservatorio e se possibile fare osservazione del Sole attraverso sofisticati strumenti astronomici.
Quanto sopracitato ‘l’attivita’ pubblica dell’A.C.A. che occupera’ circa l’80% del nostro tempo in osservatorio, come attivita’ nostra interna i soci regolarmente iscritti potranno usufruire della strumentazione e svolgere attivita’ di ricerca astronomica su temi particolari come le osservazioni planetarie, solari, fotografia astronomica ecc. Tali lavori di ricerca saranno disponibili ai cittadini cernuschesi e a tutte le associazioni di astrofili italiane ed estere, si potranno organizzare incontri a livello provinciale tra le varie associazioni e porre Cernusco come punto di riferimento all’interno della rete dell’astrofilia lombarda e milanese.
L’A.C.A. si impegna a ricercare i fondi necessari per l’acquisto degli strumenti quali il telescopio, computer, apparecchi ottici, un minimo di arredamento ecc., tale strumentazione rester’arte dell’osservatorio e quindi di proprieta’ pubblica, ma gestita e controllata dall’Associazione.
Le spese di gestione quali corrente, riscaldamento, acqua potabile, eventuale linea telefonica, sono a carico della nostra associazione, cosi’ come la manutenzione ordinaria interna della struttura di nostra competenza, mentre tutto ci’che riguarda la manutenzione straordinaria dell’edificio restera’ a carico del Comune.
L’Associazione Cernuschese Astrofili si impegna a mantenere con dignitoso decoro l’edificio cercando di intervenire in tempo qualora si verificassero delle necessita’ urgenti di manutenzione, cercando il piu’ possibile di togliere l’incombenza al Comune, purtroppo qualora si verificassero dei danni, causati da atti vandalici o simili sull’edificio, saremo costretti a chiedere l’intervento del’amministrazione pubblica, in quanto proprietaria dell’immobile.
L’Associazione Cernuschese Astrofili nominera’ al suo interno un responsabile tecnico dell’Osservatorio, un direttore che avra’ il compito di gestire con il nostro consiglio direttivo e il presidente, tutta l’attivita’all’interno della specola, a tempo debito vi comunicheremo tale nominativo per permettere anche a voi di avere un unico referente per tutte le necessita’.
Confermiamo sin d’ora la nostra piena disponibilita’ a chiarire eventuali dubbi che dovessero sorgere durante la realizzazione delle strutture di supporto alla strumentazione astronomica.

Cordiali Saluti

Cernusco sul Naviglio 18 febbraio 2001

IL PRESIDENTE
(Marco Perego)

Ecco il progetto dell’Osservatorio
in pianta (sopra)
e in sezione (in alto a sinistra).
Clicca per ingrandire.