Associazione Cernuschese Astrofili

Osservatorio Astronomico Civico "Gabriele Barletta"

La prima sede degli “Astrofili”, sui tetti del Centro

“Con don Nando abbiamo realizzato la meridiana posta sulla parete sud dell’edificio: era una sua passione”

Articolo pubblicato su “Voce Amica” di gennaio 2022

Sono passati ormai 34 anni da quel caldo e afoso pomeriggio di agosto del 1988 quando Gabriele Barletta venne a trovarmi al Bar Sport, gestito da mia madre, dicendomi queste testuali parole: “C’è un mio amico, si chiama Fabio Santamaria… vorrebbe fondare un gruppo di astrofili a Cernusco. E forse abbiamo anche il posto dove ritrovarci con l’aiuto di don Nando Macchi del Centro Cardinal Colombo…”. A quelle parole risposi “Ok, ci sto!”.

Ci trovammo poi da don Nando, il quale ci mostrò la saletta del piano terra per gli incontri e il sottotetto per riporre gli strumenti, con annesso terrazzino, luogo di osservazione privilegiato sopra i tetti del centro storico di Cernusco.
È da questo piccolo balconcino che con l’appoggio di don Nando, la nostra associazione ha incominciato ad osservare il cielo e a radunare giovani e meno giovani con la passione dell’astronomia. Avere a disposizione un luogo dove potersi radunare ha permesso al nostro gruppo di crescere e ampliare il campo di azione dalle lezioni nelle classi e dalle trasmissioni radiofoniche in RCS, alla collaborazione con l’università statale facoltà di Fisica e poi al TESA e la gestione dell’Osservatorio civico Gabriele Barletta lungo la strada alzaia della Martesana.
La saletta al piano terra era il luogo abituale per i nostri soci dove riunirsi il venerdì sera per parlare di astronomia ed esporre sulla vetrina affacciata sulla piazza le nostre fotografie, per far conoscere ai cernuschesi le stelle sopra di noi.

Con don Nando abbiamo realizzato la meridiana posta sulla parete sud dell’edificio; era una sua passione: insieme abbiamo prima progettato il quadrante solare, poi lo abbiamo realizzato e posto in opera con l’aiuto di alcuni volontari che frequentavano il Centro Cardinal Colombo. Anche se sono passati tanti anni dalla nostra ultima riunione al Centro, i soci di vecchia data, comunque non dimenticano le notti passate sopra i tetti di Cernusco dal balconcino del Centro Cardinal Colombo ad osservare le opposizioni di Marte, le fasi di Venere, i crateri della Luna e tutte le meraviglie del cielo notturno: don Nando sarebbe felice di vedere fin dove sono arrivati i suoi “astrofili”.

Marco Perego


“Ora c’è un piccolo osservatorio, attrezzato con un rifrattore di tutto rispetto, al Centro Card. Colombo. Presto la dotazione aumenterà con un più potente riflettore. Lo scopo
è di raccogliere attorno a questa ricerca i giovani, non pochi, di Cernusco, che hanno questa passione, e cercare di comunicarla ad altri”
(don Nando, Voce Amica – luglio 1988)