Associazione Cernuschese Astrofili

Osservatorio Astronomico Civico "Gabriele Barletta"

Il mese della scienza anche nella lingua dei segni

INCONTRI. Diciassettesima edizione del tradizionale appuntamento organizzato dal Gruppo astrofili di Cernusco

Articolo pubblicato sulla Gazzetta della Martesana il 23.10.2021

CERNUSCO SUL NAVIGLIO (tgb) – Torna il Mese della Scienza con il Gruppo astrofili di Cernusco.
Un ciclo di incontri, organizzati come di consueto al giovedì sera durante tutto il mese di novembre, che giunge quest’anno alla sua diciassettesima edizione. «Come dodici mesi fa gli appuntamenti saranno online, attraverso il nostro canale Youtube – ha spiegato il presidente Marco Perego – si tratta di un evento che deve essere organizzato per tempo e a marzo, quando lo abbiamo preparato ancora non sapevamo se in autunno si sarebbero potuti tenere incontri in presenza o meno. Lo scorso anno sono comunque andati bene con punte di quasi quattrocento persone collegate».


Il filo conduttore della rassegna sarà Dante, nel settecentesimo anniversario della sua morte, il primo appuntamento sarà con Andrea Grieco, uno dei fondatori del gruppo cernuschese, con una serata dal titolo «Per aspera ad astra», in cui si parlerà della difficoltà di scrutare il cielo e scoprirne i segreti.


L’11 novembre si terrà «L’Amor che move il sole e le altre stelle», con l’esperto Marco Bessanelli che analizzerà dal punto di vista della fisica l’universo di Dante.
Il terzo appuntamento sarà il 18 novembre, il tema della serata sarà Giovanni Domenico Cassini, l’astronomo che ha «inventato» il meridiano nel diciassettesimo secolo e vedrà come relatrice Gabriella Bernardi.


Il 25 novembre Fabrizio Migliorini chiuderà gli incontri con una divulgazione generale sull’astronomia. La partico­larità e la novità di quest’anno sarà la traduzione istantanea nella lingua dei segni a cura di Lucia Rebagliati. Tutti gli appuntamenti incominceranno alle 21 sul canale https://www.youtube.com/astrofilicernusco